Let’s stim again!

Cosa significa trovare delle maestre disponibili ed elastiche di mentalità. Oggi B., diagnosi di ADHD e dislessia ma comunque con qualche consistente tratto di stimming (il minimo sindacale con una madre ed una sorella Aspie  ) ed in un periodo di rifiuto della scuola, ha portato il ciuccio a scuola su suggerimento della maestra di sostegno. Ed i suoi compagni di classe quando l’hanno vista le hanno anche detto che è carina con il ciuccio.
Con il suo adorato ciuccio è riuscita finalmente a scrivere tantissimo, mi ha detto. Perché la stabilizza, la aiuta a concentrarsi e a non innervosirsi, dico io. Le tiene il sistema nervoso al numero giusto di giri. E quindi, aggiungo, lasciateglielo sta’, che funziona e funziona bene, toglierlo sarebbero più problemi che vantaggi.
(sì lo so che esistono altri supporti per la stimolazione orale che non somigliano a ciucci, più “socialmente accettabili”, li abbiamo e li ha provati, ma lei dice che non sono affatto la stessa cosa, non funzionano affatto bene come il ciuccio. E allora per me che ciuccio sia, finché le serve o finché non trova un altro modo; io ho smesso di ciucciare il pollice tra i 12 ed i 14 anni, sostituendolo poi con movimenti continui della mandibola, anche lei troverà la sua strada alla fine…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...