Travel like an autistic

Qualche giorno fa mio marito è andato per cinque giorni in Polonia a seguire la Nazionale U23 di Atletica. A settembre io e le bambine ce ne andiamo una settimana a Legoland Danimarca. A Novembre io mi prendo una vacanza da sola e vado in Sicilia sulle orme di Camilleri.
In nessuna di queste occasioni siamo tutti e quattro. E per noi, è normale. E’ la norma, spesso, per le famiglie dove ci sono persone autistiche e che devono conciliare le esigenze di tutti più il lavoro e varie eventuali. Ed è un’ottima cosa, secondo noi.
Certo, facciamo anche vacanze assieme, l’anno scorso siamo andati a Londra per esempio. Ma anche lì, ci sono state cose che abbiamo fatto separati e cose che abbiamo fatto assieme. Abbiamo visitato tutti insieme gli Studios di Harry Potter, ci mancherebbe! Ed un bel giro di Hyde Park. Il pellegrinaggio da Fortnum&Mason però me lo sono fatto da sola, ed i giri per Londra mio marito li ha fatti in autonomia. Mentre uno dei due andava in giro, l’altro stava in albergo con le bambine che si riposavano. Dopo una disastrosa esperienza tutti assieme al ristorante vietnamita, per andare a quello indiano abbiamo lasciato S. in albergo con congrua dose di pane e Nutella. Per fortuna Londra è una città piena di occasioni a portata di mano o di metro, e non è stato difficile, la vacanza alla fine è stata un successo per tutti. Quattro giorni insieme comunque hanno richiesto una considerevole dose di organizzazione e problem solving, e mio marito ed io abbiamo dovuto rinunciare a tante cose che ci sarebbero piaciute.
Ma, il punto è questo, non abbiamo dovuto rinunciarci per via dell’autismo. Abbiamo dovuto rinunciarci per via dell’idea che le vacanze le famiglie debbano farle per forza assieme, e peccarità d’estate. 
Così ho capito che le difficoltà di ambientazione e gestione inevitabili con l’Asperger di tre quarti di famiglia ci hanno dato l’opportunità di scoprire ed abbracciare uno stile vacanziero tutto nostro, un po’ assieme organizzatissimo ed un po’ ognuno per sé in modo più rilassato, che per noi funziona e che ci permette di vedere più cose che ci interessano, alla fine, e con meno stress per tutti. Thumbs up!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...