Si raccomanda di leggere l’etichetta

Piccolo episodio esplicativo del perché le “etichette”, che da noi se chiamano “diagnosi”, servono, eccome, e sono sacrosante, e sono un nostro diritto.
Ieri sera ad un certo punto S. ha iniziato ad agitarsi. La cosa è escalata in modo rapido, apparentemente era infuriata perché voleva mangiare qualcosa che non avevamo in casa. Ha iniziato a urlare, muoversi in modo scoordinato, era anche visibilmente angosciata.
Fino a 3 settimane fa, avremmo finito la serata al pronto soccorso, garantito al limone, dopo aver tentato inutilmente di farla calmare parlandole e cercando di spiegarle che non era un comportamento accettabile.
Ieri sera invece abbiamo subito pensato “ma certo, non ha ancora cenato, ha la glicemia bassa”.
La glicemia bassa da sola è in grado di mandare un’Aspie in meltdown. Lo avevamo notato fin da quando S. era piccola, ma non riuscivamo a spiegare il perché, e poi non lo avevamo collegato al peggioramento degli ultimi tempi.
E’ bastata mezza tazza di latte zuccherato ed in 20 secondi, non esagero, 20 secondi netti, la crisi è rientrata completamente. Se non l’avessi visto forse non ci crederei, io mi stavo già preparando spiritualmente al disastro.
Ora, i sostenitori del “ma no, non bisogna etichettare” hanno una minima idea di cosa significhi, dopo anni passati a brancolare quasi nel buio, senza riuscire a spiegarsi certi comportamenti o capire perché questa ragazzina stesse sempre peggio, finalmente riuscire a spiegarsi in modo semplice il perché degli eventi, e persino poterli prevenire e risolvere rapidamente? E’ un sollievo *enorme*. Sollievo per noi, sollievo per lei.
Forse un giretto nella nostra vita se lo dovrebbero fare, prima di farla tanto facile. Poi un’etichetta la chiederebbero in ginocchio pure loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...